inizio

vai al menu principale

vai ai contenuti

vai a fondo pagina
logo del Ministero per i Beni e le attività Culturali

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Direzione Generale Cinema

Ti trovi in:  

Notizia numero: 4637

Giornata della Memoria al Teatro Torlonia
del 18/01/2018

Son morto che ero bambino. Francesco Guccini va ad Auschwitz di Nene Grignaffini e Francesco Conversano il 27 gennaio 2018 alle h.17.00

Storie e Stelle del Cinema Italianogiunta alla sua quarta edizione, riprende nella sua sede storica la programmazione con un evento in concomitanza con la Giornata della Memoria al Teatro Torlonia il 27 gennaio 2018 alle h.17.00 con Son morto che ero bambino. Francesco Guccini va ad Auschwitz di Nene Grignaffini e Francesco Conversano.

Partecipano gli autori del documentario, Raffaella Zuccari, moglie di Francesco Guccini, Victor Magiar, coordinatore della Commissione Memoria dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

La Giornata della Memoria attraverso lo sguardo di uno dei cantautori italiani più amati, Francesco Guccini. A cinquant’anni di distanza dalla pubblicazione di La canzone del bambino nel vento, un brano di culto per un’intera generazione, entrata nella storia della musica come Auschwitz, una canzone che ha avuto il merito di riportare l'attenzione e lo sguardo sull'orrore dei campi di sterminio nazisti. La canzone parla di forni crematori e di bambini dispersi nel vento, insieme ad altri milioni di persone.                                                                                        

Guccini, amava ripetere durante i suoi concerti: “Avrei voluto dismettere questa canzone già da molto tempo”. Per aggiungere poi: “Purtroppo dobbiamo cantarla ancora”.

La manifestazione è realizzata dalla Direzione Generale Cinema MIBACTdall’Assessorato alla Crescita Culturale Roma Capitale- Teatro di Roma, con il sostegno della Fondazione CSC-Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà.

foto della Giornata della Memoria al Teatro Torlonianotizia

Ingresso libero.

Ulteriori info e prenotazioni:

www.cinema.beniculturali.itwww.teatrodiroma.net;  

maria.dilauro@beniculturali.it

Qui di seguito il Comunicato Stampa


footer torna all'inizio