inizio

vai al menu principale

vai ai contenuti

vai a fondo pagina
logo del Ministero per i Beni e le attività Culturali

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Direzione Generale Cinema

Ti trovi in:  

Notizia numero: 4675

Contributi selettivi - PRODUZIONE: aggiornamenti e integrazioni
del 01/03/2018

Ai fini della valutazione delle domande di produzione presentate, ai sensi del Bando per la concessione di contributi selettivi per la scrittura, lo sviluppo e la pre-produzione, la produzione, la distribuzione nazionale ed internazionale di opere cinematografiche e audiovisive – Art. 26 della legge n. 220 del 2016 – Anno 2017, e a seguito di un intervento di manutenzione sulla piattaforma DGCOL,viene data a tutti gli utenti la possibilità di aggiornare alcuni dati relativi al proprio progetto di opera.

 

Per fare questo ogni utente che abbia presentato domanda di produzione deve aggiornare l’Anagrafica dell’opera associata alla propria domanda di contributo selettivo. Le domande di contributo selettivo, invece, NON potranno essere modificate.

 

Gli esperti riceveranno, per la valutazione delle domande di contributo, oltre ai materiali inviati alla scadenza del bando, anche i dati dell’Anagrafica dell’opera aggiornati alla data del 9 marzo, ore 17.

In particolare, si invitano gli utenti ad aggiornare e controllare le seguenti schede:

  • Assetto produttivo
  • Piano dei costi
  • Piano finanziario
  • Cast/troupe
  • Rete d’imprese (solamente nel caso in cui la domanda di contributo sia stata presentata in forma di rete).

Più nello specifico, si fa presente che la manutenzione della piattaforma ha previsto una rivisitazione delle schede del piano dei costie del piano finanziario. Si consiglia quindi vivamente agli utenti di prestare particolare attenzione a queste schede e di ricontrollare che tutti i dati precedentemente inseriti siano stati mantenuti e che siano corretti.

Per problemi tecnici della piattaforma DGCOL, non è chiara l’indicazione della linea di intervento per cui l’opera concorre. Entro gli stessi termini sopra indicati, ogni utente deve inviare una mail agli istruttori (dott. Andrea D’Ottavi: andrea.dottavi@beniculturali.it; sig.ra Antonella Fralleone: antonella.fralleone@beniculturali.it), esplicitando, per ogni domanda di contributo presentata e adeguatamente identificata con il relativo codice (ad es: DOM-2017-12345-POFA-00001), la scelta di una e una sola delle seguenti opzioni:

  • opere cinematografiche di lungometraggio di giovani autori;
  • opere cinematografiche di lungometraggio prime e seconde;
  • documentari e cortometraggi cinematografici, televisivi e web;
  • opere di animazione cinematografiche, televisive e web;
  • opere cinematografiche di lungometraggio di particolare qualità artistica, e di film difficili con risorse finanziarie modeste di lungometraggio.

La mancata indicazione della linea di intervento per la quale si concorre secondo le modalità e i tempi indicati comporta inevitabilmente l’inammissibilità della domanda di contributo.

Si prega inoltre di indicare, per ogni domanda:

  • il valore del contributo richiesto;
  • il totale deicosti ammissibili di produzione (il totale dei costi di produzione che non comprendano i costi sostenuti prima del 1 gennaio 2017).

Si pregano, infine, gli utenti di verificare che le informazioni in possesso della Camera di Commercio circa lo stato della propria impresa siano aggiornate, per evitare complicazioni che possano sorgere nelle procedure di verifica di ammissibilità della domanda di contributo.


footer torna all'inizio