inizio

vai al menu principale

vai ai contenuti

vai a fondo pagina
logo del Ministero per i Beni e le attività Culturali

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Direzione Generale Cinema

Ti trovi in:  

Notizia numero: 4703

Lazzaro felice di Alice Rohrwacher
del 12/04/2018

Festival di Cannes 2018 - In Concorso

foto della Lazzaro felice di Alice Rohrwachernotizia

Prodotto da Tempesta, Amka Films Productions, Ad Vitam, Pandora Filmproduktion, Rai Cinema, RSI Radiotelevisione Svizzera, in collaborazione con ARTE, con il supporto di Eurimages, Ufficio Federale della Cultura, Medienboard Berlin-Brandenburg, con la partecipazione di CNC Aide aux Cinémas du Monde, con il sostegno di Regione Lazio

Interesse culturale (2016): 400 mila euro

Premi e Festival: Festival di Cannes 2018 - In Concorso

 

Con Nicoletta Braschi, Sergi Lopez, Alba Caterina Rohrwacher, Tommaso Ragno, Natalino Balasso, Gala Othero Winter, Leonardo Nigro, Adriano Tardioli, Luca Chikovani.

Lazzaro Felice è la storia di una piccola santità senza miracoli, senza superpoteri o effetti speciali: la santità dello stare al mondo, e di non pensare male di nessuno, ma semplicemente di credere negli altri esseri umani. Racconta la possibilità della bontà, che gli uomini da sempre ignorano, ma che si ripresenta, e li interroga con un sorriso.

Quella di Lazzaro, un contadino che non ha ancora vent’anni ed è talmente buono da sembrare stupido, e Tancredi, giovane come lui, ma viziato dalla sua immaginazione, è la storia di un'amici-zia. Un’amicizia che nasce vera, nel bel mezzo di trame segrete e bugie. Un’amicizia che, luminosa e giovane, è la prima, per Lazzaro. E attraverserà intatta il tempo che passa e le conseguenze dirompenti della fine di un Grande Inganno, portando Lazzaro nella città, enorme e vuota, alla ricerca di Tancredi.


footer torna all'inizio