inizio

Ti trovi in:  

  • Comunicazione
  • Notizie
  • Archivio notizie
  • Anno 2019
  • AVVISO AGLI UTENTI – REGISTRO PUBBLICO OPERE CINEMATOGRAFICHE E AUDIOVISIVE AI SENSI DELL’ART. 32 LEGGE CINEMA E DPCM 8/01/2018 – ADEMPIMENTI IN ATTESA DI NUOVO AVVISO E SUA OPERATIVITÀ: PRECISAZIONI

Notizia numero: 4983

AVVISO AGLI UTENTI – REGISTRO PUBBLICO OPERE CINEMATOGRAFICHE E AUDIOVISIVE AI SENSI DELL’ART. 32 LEGGE CINEMA E DPCM 8/01/2018 – ADEMPIMENTI IN ATTESA DI NUOVO AVVISO E SUA OPERATIVITÀ: PRECISAZIONI
del 20/02/2019

Si fa seguito alla notizia n. 4969 del 31 gennaio 2019 Sezione Avviso agli utenti http://www.cinema.beniculturali.it/Notizie/4969/66/avviso-agli-utenti-registro-pubblico-delle-opere-cinematografiche-e-audiovisive-ai-sensi-dell-art-32-della-legge-cinema-e-del-dpcm-8-gennaio-2018/ sul sito Web di questa  Direzione Generale Cinema: l’art. 32 della legge 14 novembre 2016, n. 220, recante nuova disciplina del cinema e dell’audiovisivo, ha previsto l’istituzione presso il MIBAC–Direzione Generale Cinema del nuovo Registro pubblico per le opere cinematografiche e audiovisive. 
 
 
Con il D.P.C.M. 8 gennaio 2018 sono state emanate le disposizioni applicative per l’attivazione del nuovo Registro; tuttavia l’operatività ed il concreto avvio dello stesso necessitano di un ulteriore passaggio normativo, anche in accordo con la S.I.A.E., che dal 1938 ha curato la tenuta del Pubblico Registro Cinematografico-P.R.C., soppresso dalla nuova normativa. 
 
Come previsto, infatti, dall’art. 9, comma 2, del D.P.C.M. suindicato, per le opere cinematografiche che hanno conseguito la nazionalità italiana prima dell’entrata in vigore della nuova legge cinema n. 220/16 (sino al 31 dicembre 2016) il P.R.C. presso la S.I.A.E. continua gli adempimenti formali di tenuta.
 
La S.I.A.E., pertanto, sta proseguendo, con le consuete modalità, le attività, afferenti al Pubblico Registro Cinematografico da essa tenuto con riferimento alle opere cinematografiche, iscritte fino alla data del 31.12.2016, giorno antecedente a quello di entrata in vigore della legge citata.  
 
Negli altri casi, ossia per le opere cinematografiche e le opere audiovisive che hanno conseguito la nazionalità italiana dal 1° gennaio 2017, la normativa che disciplina il nuovo Registro e reca le modalità ed i termini per adempiere alla loro iscrizione e alla trascrizione degli atti che le riguardano, sarà applicabile a partire dalla data di operatività del Registro medesimo.
 
Ciò premesso, si precisa che, riguardo le opere cinematografiche, che hanno conseguito la nazionalità italiana dal 1° gennaio 2017, non iscrivibili presso il P.R.C. della S.I.A.E., gli eventuali atti propedeutici a iscrizione e trascrizione,  posti in essere dagli interessati e trasmessi al P.R.C., con le consuete modalità richieste dalla S.I.A.E., saranno parte dei dati, delle informazioni e della documentazione che sarà acquisita dal Registro pubblico delle opere cinematografiche e audiovisive del MIBAC.
 
Tali atti propedeutici, potranno ritenersi salvaguardati, ove sussistano i richiesti requisiti, ai fini dell'utilizzo degli stessi nel nuovo Registro, una volta che ne sarà stata avviata l'operatività. 
 
Questa Direzione generale avviserà l’utenza con largo anticipo della data di operatività del nuovo Registro, oltre ad assicurare il supporto, le informazioni e le istruzioni necessarie al rispetto degli adempimenti normativi e delle procedure. 
 
Eventuali domande ed osservazioni da parte dei rappresentanti delle imprese cinematografiche e audiovisive, già iscritte al portale della D.G. Cinema, e di operatori del settore cinematografico ed audiovisivo, concernenti il nuovo Registro, possono essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica: roberta.mastrangelo@beniculturali.it

footer torna all'inizio