inizio

vai al menu principale

vai ai contenuti

vai a fondo pagina
logo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo
Direzione Generale Cinema e Audiovisivo

Ti trovi in:  

Notizia numero: 5216

CESSIONE DIRITTI E NUMERO PAESI ESTERI
del 11/02/2020

A seguito di alcune richieste di precisazioni in relazione alla corretta compilazione del parametro culturale del “numero di paesi esteri” e del parametro economico “cessione diritti estero”, si comunica che all’interno della sezione “guida in linea”, nella scheda “ numero paesi esteri”  è presente una parziale inesattezza laddove viene indicato che “sono inclusi unicamente i contratti di vendita e prevendita che riguardano una licenza a titolo oneroso e che quindi trovano riscontro anche nel relativo parametro economico “cessione diritti estero” . Tale regola, infatti, fa riferimento soltanto alle domande di contributo automatico per la distribuzione internazionale, come peraltro ben indicato relativa tabella allegata al decreto “contributi automatici”. 
 
Per quanto riguarda tutte le altre tipologie di domanda di contributo automatico, si precisa, pertanto, che:
Ai fini del parametro economico CESSIONI DIRITTI ESTERO, rilevano le transazioni relative agli importi incassati dal produttore al 31.12.2018, per contratti stipulati in data successiva al 31.12.2016. 
 
Per quanto riguarda, invece, il parametro culturale NUMERO PAESI ESTERI fa fede la data di stipula del contratto, indipendentemente da quando sono stati incassati i relativi importi: pertanto, sono ammissibili i contratti stipulati nell’arco del 2018.
 
RISULTATI AMMISSIBILI
Sono ammissibili tutti i risultati conseguiti nell’anno solare di riferimento del contributo automatico (2018) per il quale si sta presentando domanda, fermo restando quanto già precisato nei chiarimenti pubblicati al seguente link.

footer torna all'inizio