inizio

vai al menu principale

vai ai contenuti

vai a fondo pagina
logo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo
Direzione Generale Cinema e Audiovisivo

Ti trovi in:  

Notizia numero: 5278

David 65
del 09/05/2020

Il traditore di Marco Bellocchio : Miglior Film; Miglior Regia; Migliore Sceneggiatura originale; Miglior montatore ; Migliore attore protagonista ; Migliore attore non protagonista

foto della David 65 notizia

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un lungo e sentito messaggio alla presidente dell’Accademia Piera Detassis: “Il cinema sta subendo in modo pesante le conseguenze dell’epidemia – ha detto Mattarella, che quest’anno non ha potuto ricevere i candidati al Quirinale come di consueto - per ricostruire il nostro Paese dopo la drammatica epidemia sarà necessario tornare a sognare e a far sognare. E questo è il compito precipuo dell'arte, della creatività e degli artisti. Un compito che la nostra Costituzione disegna all'art. 9”. Il presidente Mattarella esprime “sentimenti di vicinanza e di solidarietà per tutti i lavoratori dello spettacolo - cinema, teatro, musica, lirica, danza - e alle loro famiglie che, in questo periodo, stanno compiendo sacrifici e affrontando pesanti difficoltà. Sottolineando, al contempo, la richiesta alle istituzioni di operare per salvaguardare, concretamente, lavoro e patrimonio artistico. L'augurio è che la imminente e complessa fase di rinascita economica - così come accadde dopo la guerra, con i capolavori del neorealismo - sia accompagnata da una nuova esplosione di creatività e di bellezza”.                                                      Il ministro Dario Franceschini, durante la premiazione in tv lo scorso 8 maggio, è intervenuto da casa, in smoking, come Roberto Benigni, per accogliere subito quell'appello. “Garantisco che ci dedichiamo 24 ore al giorno a questo compito, abbiamo esteso ammortizzatori sociali che non c’erano per mondo del cinema, ci impegniamo a coprire ogni figura, a non lasciare indietro nessuno. Non decidiamo solo noi quando riapriranno le sale, ma lunedì incontrerò il mondo del cinema per decidere quando far ripartire i set e come utilizzare le piazze per vedere i film questa estate. Poi bisogna far ripartire l’industria anche perché il mondo pensa all’Italia attraverso le immagini che ha visto e vedrà”. E' notizia di oggi che il Comitato Tecnico Scientifico sta studiando la possibilità di riaprire i cinema entro maggio con misure molto severe di distanziamento tra gli spettatori.

Piera Detassis, chiamata da Conti ad annunciare il premio al miglior film, ribadisce: “Questo è un tempo di sfide in cui bisogna immaginare quello che sarà, ci vuole innovazione. Esserci stasera era un simbolo. Vorrei che il cinema tornasse presto a trovarci, come ha detto Pierfrancesco Favino citando l’augurio di una spettatrice. Questa estate c’è il progetto Moviement Village, che porterà i film all’aperto, seguendo le regole di sicurezza, per non disperdere l’affezione del pubblico. Ulteriori info su premi e vincitori nel sito internet: www.daviddidonatello.it e www.news.cinecitta.com


 


footer torna all'inizio