inizio

Ti trovi in:  

Notizia numero: 5596

TAX CREDIT – SESSIONE 2021 – PRODUZIONE OPERE CINEMATOGRAFICHE E TV/WEB
del 03/06/2021

Sono in corso le procedure che incrementeranno la dotazione del Fondo Cinema e Audiovisivo per l’anno 2021 a valere sulle risorse stanziate con il decreto-legge 25 maggio 2021 n.73. 

Al fine di consentire una più precisa ripartizione delle risorse necessarie a fronteggiare le richieste che perverranno nelle varie linee di crediti d’imposta, dalle ore 10.00 del 8 giugno 2021 sarà possibile presentare le richieste di credito d’imposta relative alle seguenti linee di intervento: 
 

  • TAX CREDIT SVILUPPO OPERE AUDIOVISIVE (TCSF2)
  • TAX CREDIT PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA (TCPF2) 
  • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE TV (TCAVTV2)
  • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE WEB (TCAVW2)
  • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE DI RICERCA E FORMAZIONE (TCORF2)
  • TAX CREDIT PRODUZIONE DI VIDEOCLIP (TCVC2)

 
Le domande potranno essere presentate in relazione a opere già realizzate in tutto o in parte ovvero per opere il cui avvio di almeno quattro settimane di riprese (ovvero di lavorazione per le opere di animazione) o, in alternativa, del 50 per cento delle giornate di ripresa 
(ovvero di lavorazione per le opere di animazione), avvenga entro i successivi 60 giorni, ai sensi dell’articolo 16, comma 1 e dell’articolo 20 comma 1 del D.M. 4 febbraio 2021 “Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220”. 
 
La presentazione delle richieste ai sensi del presente avviso non costituisce titolo per il riconoscimento
 del credito d’imposta. Detto credito potrà essere autorizzato subordinatamente e non prima del perfezionamento del decreto di riparto delle ulteriori risorse che stanno confluendo sul Fondo per il cinema e l’audiovisivo per l’anno 2021 ed entro i limiti degli importi ivi previsti; in tal caso, le richieste saranno istruite sulla base della data di avvio delle riprese (ovvero delle lavorazioni per le opere di animazione) dichiarata all’interno della domanda, ai sensi del D.P.R. 445/2000, e certificata dalla documentazione prevista agli articoli 16, comma 5 e 20 comma 4 del D.M. 4 febbraio 2021. 


footer torna all'inizio