inizio

Film d´essai

Sostegno alla programmazione cinematografica di film d’essai ovvero di ricerca e sperimentazione
(L. 16 novembre 2016, n. 220 – D.M. 14.07.2017 – D.M.31.07.2017 – D.D. 01.12.2017)
 
Il sostegno alla programmazione cinematografica di film d’essai presuppone l’individuazione dei film di qualità, ossia aventi particolari requisiti culturali ed artistici idonei a favorire la conoscenza e la diffusione di realtà cinematografiche meno conosciute, nazionali ed internazionali ovvero connotati da forme e tecniche di espressione di ricerca o di sperimentazione oppure film d'archivio ecc.
Alla sala cinematografica che programmi complessivamente una percentuale annua maggioritaria di film d’essai, variabile sulla base del numero di abitanti del Comune e degli schermi in attività, viene riconosciuta la qualifica di sala d’essai e l’attribuzione di contributi sull’attività d’essai svolta.
 
 
Qualifica di“FILM D’ESSAI”
 
Ai sensi del D.M. 14.07.2017, la qualifica di“film d’essai”può essere riconosciuta a film italiani e stranieri, su richiesta presentata dall’impresa di produzione o di distribuzione del film, avente sede legale in Italia e soggetta a tassazione in Italia.
La domanda non ha termini di scadenza e deve essere presentata attraverso la piattaforma informatica “DGCOL Cinema”, reperibile sul sito web istituzionale della Direzione Generale Cinema www.cinema.beniculturali.it
La qualifica d’essai è attribuita con Decreto del Direttore Generale Cinema.


ID Film
5972
Titolo
VANIGLIA E CIOCCOLATO
Regista
CIRO IPPOLITO
Nazionalitá
IT
Nazionalitá
ITALIA
Qualifica
UE
Distribuzione
Cortometraggio
No
Documentario
No
Eccellenza
No

footer torna all'inizio