inizio

Ti trovi in:  

  • Comunicazione
  • Notizie
  • Archivio notizie
  • Anno 2021
  • BANDO CONTRIBUTI SELETTIVI OPERE CINEMATOGRAFICHE IN REGIME DI COPRODUZIONE O DI COMPARTECIPAZIONE INTERNAZIONALE MINORITARIA – ANNO 2021

Notizia numero: 5539

BANDO CONTRIBUTI SELETTIVI OPERE CINEMATOGRAFICHE IN REGIME DI COPRODUZIONE O DI COMPARTECIPAZIONE INTERNAZIONALE MINORITARIA – ANNO 2021
del 08/04/2021

Il bando ha una dotazione di 5 milioni di euro, divisi in due sessioni di valutazione da 2,5 milioni di euro ciascuna, e supporta la produzione di opere cinematografiche di lungometraggio realizzate in regime di coproduzione o compartecipazione minoritaria. Le sessioni saranno le seguenti:

 

  • prima sessione: dal 10 maggio 2021 al 4 giugno 2021, ore 23.59;
  • seconda sessione: dal 6 settembre 2021 al 1 ottobre 2021, ore 23.59.

 

Si ricorda che entro la data di richiesta del contributo, l’opera, a pena di inammissibilità, deve avere ottenuto la nazionalità italiana provvisoria quale opera in coproduzione o compartecipazione internazionale.
 
Come disposto dal DPCM del 11 luglio 2017 e successive modificazioni, che disciplina la nazionalità italiana, l’ufficio ha 60 giorni di tempo dall’invio della richiesta di nazionalità provvisoria per adottare il relativo provvedimento.

 
Si pubblica, inoltre, una scheda di sintesi riepilogativa delle principali novità apportate nel bando 2021.

 
Si ricorda che tutte le richieste vanno presentate attraverso la piattaforma DGCOL e che è necessario:

 

  • Compilare o aggiornare la sezione “Anagrafica del soggetto” (come persona giuridica), avendo cura che tutti i dati inseriti coincidano con quelli registrati presso la Camera di Commercio;
  • Compilare o aggiornare l’anagrafica dell’opera: se l’opera è già registrata l’aggiornamento deve essere effettuato con una variazione attivabile sul titolo nella sezione “Gestione domande”; se l’opera non è ancora registrata, deve essere creata nella sezione “Crea nuova domanda”. La sola compilazione dell’anagrafica opera non è sufficiente per presentare domanda al bando.
  • Richiedere la nazionalità italiana provvisoria.
  • Dopo aver ottenuto la nazionalità italiana provvisoria, accedere al pannello “Gestione domande”, selezionare il titolo dell’opera, completare ed inviare la domanda di contributo.

 

A breve sarà disponibile un apposito vademecum per la compilazione delle domande, consultabile a questa pagina: sportello DGCOL.
 
Si ricorda che è attivo un servizio di assistenza a cui è possibile accedere tramite l'attivazione di un ticket nella apposita sezione dell’area riservata (“Assistenza”), specificando il codice della domanda e la tipologia di supporto che si richiede (supporto informatico per le problematiche tecniche; supporto modulistica per questioni di natura amministrativa).

 
Solo nel caso in cui non fosse possibile completare la registrazione e quindi accedere all'area riservata, è possibile inviare una richiesta di assistenza all'indirizzo dg-ca.interno1@beniculturali.it.

 
Gli addetti ai procedimenti, coordinati dal dott.ssa Laura Salerno, sono la dott.ssa Giuliana Orlacchio e il dott. Paolo Del Canuto.

  

Il testo del bando è disponibile anche nella sezione Bandi Nuova Legge Cinema e Audiovisivo del sito.
 


footer torna all'inizio