inizio

Ti trovi in:  

  • Comunicazione
  • Notizie
  • Archivio notizie
  • Anno 2021
  • AVVISO AGLI UTENTI - FONDO PER IL SOSTEGNO DELLE COOPERATIVE CHE OPERANO NELLA FILIERA DELLO SPETTACOLO. TESTO DEL DECRETO E PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Notizia numero: 5691

AVVISO AGLI UTENTI - FONDO PER IL SOSTEGNO DELLE COOPERATIVE CHE OPERANO NELLA FILIERA DELLO SPETTACOLO. TESTO DEL DECRETO E PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
del 09/09/2021

Si pubblica, in allegato, il D.M. 3 Agosto 2021, n. 285, in attuazione del quale una quota del Fondo di cui all’articolo 89 del decreto-legge n.18 del 2020, convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n.27, per complessivi euro cinque milioni è destinata al sostegno delle cooperative di lavoro a mutualità prevalente che operano nella filiera dello spettacolo a supporto delle rappresentazioni artistiche, svolgendo attività di produzione e organizzazione di spettacoli o altri servizi ausiliari del settore dello spettacolo, quali l’allestimento di scenari e fondali, impianti di illuminazione e del suono.

L’atto è visibile e scaricabile nella sezione “Normativa statale” del sito.

Le risorse sono erogate secondo le disposizioni contenute nell’art. 2, commi 5, 6 e 7 del DM 285/2021 che si riportano di seguito:

“5. Le risorse di cui all’articolo 1, nei limiti della spesa ivi autorizzata, sono ripartite tra i beneficiari ammessi al contributo in proporzione ai minori ricavi realizzati nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto al periodo dal 23 febbraio 2019 al 31 dicembre 2019, fermo restando quanto previsto dal comma 6, ultimo periodo.”;

6. Il contributo di cui al presente decreto integra il contributo a fondo perduto eventualmente ricevuto ai sensi dell’articolo 25 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 nonché quello eventualmente ricevuto ai sensi del decreto ministeriale 20 novembre 2020 o del decreto ministeriale 26 maggio 2021; di conseguenza, il contributo teorico spettante in base al criterio dei minori ricavi di cui al comma 5 è calcolato al netto del contributo a fondo perduto eventualmente riconosciuto ai sensi dell’articolo 25 del decreto-legge n. 34 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 77 del 2020 del decreto ministeriale 20 novembre 2020 o del decreto ministeriale 26 maggio 2021.
Nel caso in cui i beneficiari abbiano ricevuto un contributo ai sensi del decreto ministeriale 20 novembre 2020 il contributo teorico di cui al comma 5 è ridotto in misura corrispondente a detto contributo.

7. Il contributo di cui al presente decreto non può comunque superare il valore dei minori ricavi di cui al comma 5.”

  

Possono presentare domanda i soggetti di cui all’art. 1 del D.M. 285 del 3 agosto 2021 – cooperative di lavoro a mutualità prevalente che operano nella filiera dello spettacolo a supporto delle rappresentazioni artistiche svolgendo attività di produzione e organizzazione di spettacoli o altri servizi ausiliari nel settore dello spettacolo, quali l’allestimento di scenari e fondali, impianti di illuminazione e del suono - in possesso dei seguenti requisiti
 

  • avere sede legale in Italia;
  • avere codice ATECO principale 90.02.09
  • essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa;
  • assenza di procedure fallimentari;
  • assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni.

 
L’istanza attesta, sotto forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, il possesso dei requisiti di legge e di quelli specifici richiesti dal D.M. 3 agosto 2021 n. 285, in particolare:
 

  1. il possesso dei requisiti di cui al comma 1 dell’articolo 2 del citato decreto;
  2. l’importo dei minori ricavi nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto al periodo che va dal 23 febbraio 2019 al 31 dicembre 2019;
  3. l’importo del contributo a fondo perduto eventualmente ricevuto ai sensi dell’articolo 25 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

 
In merito all’importo del contributo eventualmente ottenuto ai sensi del decreto ministeriale 20 novembre 2020, recante “Riparto di quota parte del Fondo di cui all’articolo 89 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020 n. 27, per il sostegno dei fornitori di beni o servizi al settore dello spettacolo” o del decreto ministeriale 26 maggio 2021, esso è verificato direttamente dall’Amministrazione.
 
La Direzione Generale Cinema e Audiovisivo potrà procedere, anche successivamente all’erogazione del contributo, a verifiche amministrativo-contabili, anche a campione, al fine di accertare la regolarità/veridicità degli atti trasmessi dai soggetti richiedenti il contributo, accedendo altresì alla documentazione conservata presso il soggetto beneficiario. Nel caso in cui si accerti la non veridicità della documentazione o dei dati forniti, verrà disposta la revoca del contributo assegnato, con recupero delle somme eventualmente versate, maggiorate degli eventuali interessi e fatte salve le sanzioni di legge.
 
Ai fini dell’accesso al contributo, la domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante della cooperativa e corredata da un documento di identità in corso di validità, deve essere presentata a partire dalle ore 12 del 14 settembre 2021 e fino alle ore 23:59 del giorno 28 settembre 2021, secondo le istruzioni indicate nella piattaforma DGCOL.

Ogni soggetto può presentare una sola richiesta ai sensi del presente avviso ed essa dovrà recare nell’apposita sezione “dati bancari” il numero di IBAN intestato alla cooperativa o al suo legale rappresentante.

 
Al fine del rispetto dei termini, fa fede la data di invio rilevabile dalla piattaforma DGCOL e riportata nella PEC generata automaticamente dalla medesima piattaforma al termine della compilazione della modulistica on-line.
 
Si ricorda che è disponibile il vademecum per la compilazione delle domande al seguente link: Vademecum fondo emergenza cooperative.
È inoltre attivo un servizio di assistenza personalizzata a cui è possibile accedere tramite l'attivazione di un ticket nell’apposita sezione dell’area riservata (“Assistenza”), specificando il codice della domanda e la tipologia di supporto che si richiede (supporto informatico per le problematiche tecniche; supporto modulistica per questioni di natura amministrativa).
 
Se non si è in possesso di un account per l’accesso alla piattaforma si rimanda per le istruzioni al Vademecum di benvenuto disponibile al seguente link: http://www.cinema.beniculturali.it/direzionegenerale/130/sportello-telematico/.
 
Per eventuali necessità di chiarimenti afferenti all’istruttoria è possibile scrivere agli indirizzi sotto riportati:
Responsabile: simona.ricci@beniculturalit.it;
alessandro.arredi@beniculturali.it
maura.trimboli@beniculturali.it

 
 


footer torna all'inizio